Novità

Notizie | Dall'Ente, Cultura

Il DIRE e il FARE II^ edizione 2023 - Parole e azioni di ieri e di oggi per un mondo possibile

rimandata al 26 febbraio 2023 Auditorium Comunale - Cultura d'inverno 2023

IL DIRE E IL FARE. PAROLE E AZIONI DI IERI DI OGGI PER UN MONDO POSSIBILE è una rassegna di tre incontri promossa dal Sistema Bibliotecario dell'Unione Montana del Montefeltro, dal Comune di Carpegna (Assessorato alla Cultura), in collaborazione con l’Associazione culturale pesarese Le Voci dei Libri.

Gli incontri propongono il racconto della vita e delle opere di donne e uomini di ieri e di oggi  che hanno deciso di impegnare la loro esistenza nell’affermazione di principi e ideali volti al Bene Comune. 

Dopo il successo della prima edizione - che ha visto un vasto pubblico, attento e partecipe, affollare gli incontri dedicati  a Chico Mendes, Simone De Beauvoir e Peppino Impastato -  questa seconda edizione  2023 intende trattare il tema dell’educazione attraverso l’analisi di tre straordinari protagonisti del passato: Maria Montessori (1870-1952) ideatrice del Metodo pedagogico ancora più diffuso nel mondo, Don Milani (1923-1967) educatore e scrittore, fondatore della rivoluzionaria Scuola di Barbiana e Don  Pino Puglisi (1937-1993) instancabile maestro della cultura della legalità.

Nella prima parte di ogni incontro - tramite letture dal vivo e immagini - si racconterà la vita e l’opera di questi tre grandi protagonisti. Nella seconda parte, prenderanno la parola gli ospiti relatori: esempi di impegno culturale, civile e sociale, che oggi si adoperano per trasformare in azioni concrete l’eredità di quei valori e di quegli ideali dettati dal desiderio di un mondo “possibile” soprattutto per le future generazioni.

I tre incontri della rassegna si svolgeranno rispettivamente nei comuni di Carpegna, Macerata Feltria e Pietrarubbia. 

Si inizia domenica 26 febbraio, alle ore 17.30 all’Auditorium Comunale di Carpegna con il primo appuntamento dedicato a Maria Montessori

Durante la prima parte dell’incontro i lettori Monica Angelini, Beatrice Galli, Nicoletta Tagliabracci, (dell’Associazione Le Voci dei Libri APS) racconteranno, con letture corredate da immagini di repertorio, la complessa vita e l’opera di Maria Montessori. Nella seconda parte interverranno Ebe Francioni, già Presidente dell’Associazione Montessori di Ancona e Irene Isidori, insegnante montessoriana.

Nata a Chiaravalle (AN) il 31 agosto 1870, Maria Montessori è stata la prima donna ad esercitare la professione medica in Italia. Ha  approfondito e ampliato il suo Metodo pedagogico fino alla sua morte, a Noordwijk, nei Paesi Bassi, il 6 maggio 1952. Alla base della pedagogia montessoriana c’è il motto “aiutami a fare da solo” che sintetizza perfettamente il rispetto dell'indipendenza e della libertà del bambino, che va aiutato nel suo naturale sviluppo fisico, psicologico e sociale, senza forzarlo né imporgli strade troppo rigide. La sua opera pedagogica si è diffusa in modo straordinario in tutto il mondo: oggi si contano 65.000 scuole in 145 Paesi. Oltre che in Italia e in tutta Europa, all’Associazione Internazionale  Montessori sono affiliate scuole della Mongolia, del Messico, della Colombia, della Bielorussia, del Pakistan, ma anche dell’Africa, dell’Australia e della Nuova Zelanda. Montessori  è stata nominata tre volte per il Premio Nobel per la pace. In occasione del Congresso internazionale per il 150° anniversario della sua nascita, papa Francesco l’ha definita «una delle più eminenti figure della scena culturale del Novecento, che ha lasciato un segno profondo nell’ambito educativo e nell’intera società […] per la costruzione di un mondo più fraterno e pacifico». 

L’ingresso all’incontro è libero fino ad esaurimento posti.

torna all'inizio del contenuto